ph: Tv: troupe americana in Barbagia per serie pilota negli Usa

L’artigianato sardo legato al carnevale e ad altri eventi identitari sbarca negli Usa. Il documentarista ogliastrino Pietro Mereu parte per una nuova avventura con un progetto pilota che punta a diventare serie tv americana. “Maestri Italiani” è il titolo scelto per la serie da lui ideata e diretta insieme a Eli Kabilio, prodotta dall’ogliastrina Ilex Production e Mad Dog Films di New York.

La conduzione del format è affidata a Norma Vally, conduttrice tv di origine italiana. La troupe sardo-americana è già al lavoro tra Mamoiada, Ottana, Gavoi e Oliena. E’ infatti dedicata alla maestria di mascherai e altre figure, la puntata pilota girata in Sardegna nel periodo di Carnevale. “Un viaggio in Barbagia, tra riti ancestrali e misteriosi, tradizione, alta qualità della vita, eccellenti produzioni enogastronomiche – sottolinea Pietro Mereu – un patrimonio straordinario da far conoscere al mondo”.

Prima tappa Mamoiada, con la visita al Museo delle Maschere del Mediterraneo tra Mamuthones, Boes e Merdules. Da qui la troupe si sposta al laboratorio di Daniele Mameli. L’attenzione è incentrata anche sulle fasi della creazione di maschere e costumi o di scarpe fatte a mano con il classico cuoio crudo utilizzato dai pastori. Lasciata Mamoiada la meta successiva è Ottana, per scoprire insieme all’artista Franco Maritato la genesi della maschera de Su Boe.

Le riprese proseguiranno a Sedilo e Tonara per conoscere altre botteghe delle arti e mestieri. Dopo le giornate legate al carnevale la troupe assaggerà i piatti tipici del menù deleddiano proposto da Cenceddu Palimodde ad Oliena. Qui la giornata si conclude con le danze a cura del gruppo Folk locale e il canto a tenore.



Lascia un commento

Codice di sicurezza: