di Giovanni Salis

E’ la poetessa sassarese di origini ozieresi Luana Farina, in arte Amantìa Aisha Martinelli, la vincitrice della terza edizione del “The Rocky HoR Poetry Slam“, che conquista la giuria popolare scelta fra il pubblico presente a questo dodicesimo poetry slam della nuova stagione 2016/2017, organizzato dalla sezione sarda della LIPS – Lega Italiana Poetry Slam, e ospitato il 23 marzo scorso nei locali del The Hor – The House of Rock di Piazza Mazzotti a Sassari.

Luana Farina, già campionessa vincitrice della finale regionale disputata nel 2015 a Ozieri e rappresentante sarda alle Finali Nazionali di Poetry Slam di Ancona – stavolta si è imposta per pochi decimi di punto davanti al sassarese Roberto Demontis, con un nuovo testo sulla “giostra del cancro” dedicato alla sua attuale condizione di paziente oncologica, al termine di una sfida all’ultimo verso che ha appassionato e coinvolto il numeroso pubblico presente accorso per riempire il locale e seguire con attenzione tutta la serata. Terzo classificato il sassarese Alessandro Doro, quarto il ploaghese Gregorio Salis. Gli altri partecipanti sono stati: Stefano Pinna e Federico Pinna.

Presentato e animato dall’MC Sergio Garau (master of ceremony, coloro che animano e gestiscono lo svolgimento della “gara”), con l’aiuto del segretario regionale L.I.P.S. e notaio di gara multipiattaforma Giovanni Salis, il poetry slam ha regalato momenti di grande intensità e ironia grazie a performance originali e alla varietà di testi e generi diversi proposti, e di sorprendere e coinvolgere tutti i presenti rendendo difficile la scelta del vincitore finale.

A impreziosire l’evento la presenza di due ospiti speciali: il talentuoso cantautore sassarese Antonio Migheli che, accompagnandosi con la chitarra e il kazoo, ha sorpreso e catturato l’attenzione del pubblico con la grande dose di ironia e proprietà scenica sfoderata durante i suoi interventi musicali; il bassista Marco Fenudi (Skull) per gli irresistibili e appropriati stacchetti musicali con il basso grattugiato tra una performance e l’altra; e l’attrice artista della parola e della voce Clara Farina, che dal palco del The HOR ha dato voce e corpo alle poesie in lingua sarda.

La sfida letteraria era una delle tante tappe della competizione regionale sarda, una delle più vivaci nel panorama nazionale che ormai conta oltre 100 fra poeti e performer; i vincitori di ogni serata parteciperanno alle finali del “Poetry Slam Sardegna” del 10 e 11 maggio, sempre al the HoR, dove si potrà competere per accedere come rappresentanti sardi alle prossime finali nazionali L.I.P.S. Lega Italiana Poetry Slam.



Lascia un commento

Codice di sicurezza: