dal sito www.fasi-italia.it a cura di Paolo Pulina

Generazione Y, Millennial, Echo Boomer, sono alcuni dei termini con cui i sociologi e gli economisti identificano i giovani nati tra gli anni ’80 e il 2000. Si tratta della generazione dei nativi digitali, la prima veramente globale ma con una passione per il locale, la generazione più istruita ma maggiormente vittima della disoccupazione, travolta da una crisi economica globale proprio mentre iniziava ad affacciarsi al mercato del lavoro. Per certi versi, i Millennial costituiscono ancora un mistero per chi li studia, oscillanti tra senso del dovere e pigrizia, altissime ambizioni e perenne insoddisfazione, connessione con il mondo ed isolamento davanti ad uno schermo. Questi sono i tratti che caratterizzano anche il profilo dei nuovi emigrati sardi: sono sempre più numerosi i giovani che lasciano l’isola per ragioni di studio e formazione, laureati e lavoratori specializzati, profili di alto livello che difficilmente trovano posto nel mercato del lavoro isolano. 
In questo contesto, il ricambio generazionale è una delle maggiori sfide per la FASI (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia). Alla luce di ciò, l’attrazione ed il coinvolgimento reale e attivo della nuova generazione di emigrati deve passare necessariamente per l’adozione di strategie e azioni nuove e flessibili, attraverso cui rispondere alle nuove esigenze ed allargare la rete di relazioni funzionale al perseguimento degli obiettivi della FASI. Per tali motivi, il Coordinamento Nazionale Giovani FASI intende proporre un percorso programmatico volto a rivitalizzare la partecipazione dei giovani alla vita dei circoli, e ancora di più a quella della Federazione, in un’ottica collaborativa estesa. Il mondo cambia, e con esso anche il modo di fare associazionismo e partecipare alla vita pubblica.  
Il Coordinamento Nazionale Giovani FASI provvede pertanto a raccogliere il testimone del Coordinamento precedente, proseguendo l’azione formativa intrapresa con i workshop del 2015-2016 ed inserendola in un contesto strategico più ampio. Nella pratica, ciò avverrà attraverso l’organizzazione di due workshop locali (uno per i giovani delle circoscrizioni Nord-est e Centro-sud, uno per i giovani delle circoscrizioni Nord-ovest e Lombardia) e un evento nazionale. La decisione di programmare workshop locali è dettata, oltre che da convenienze logistiche, anche dalla necessità di rafforzare i legami tra i membri delle singole circoscrizioni, creare senso di comunità e promuovere la partecipazione; inoltre, la predisposizione di un percorso a più fasi favorirà una autoselezione dei giovani maggiormente interessati al progetto e motivati ad agire in prima persona. L’obiettivo ultimo è la creazione di una squadra operativa territorialmente diffusa, che abbia competenze comunicative (sviluppate nel ciclo di programmazione precedente) e gestionali-organizzative, funzionali alla realizzazione di progetti ed attività per i circoli e per l’associazione nazionale.  
COORDINAMENTO GIOVANI FASI  
Workshop 2017  
Coordina il Responsabile Giovani dell’Associazione ospitante  
Il workshop 2017 intende promuovere più intense relazioni tra i giovani membri dei circoli, maggiore conoscenza tra persone, culture e luoghi in cui le varie associazioni si sono radicate, diffondendo competenze specifiche che possano aiutare i gruppi in rete a migliorare la propria capacità comunicativa e dunque di fatto a rendere proficua la propria attività sul territorio.  
Sabato 20 maggio 2017  
Ore 9.45: Benvenuto del Presidente e del Responsabile Giovani dell’Associazione (Luciana Sedda – Stefania Calledda) 

Ore 10.00: Intervento Presidente FASI (Serafina Mascia)  
Ore 10.20: Intervento del Coordinatore d’area e nazionale Giovani FASI (Mattia Lilliu – Matteo Carzedda – Alice Murgia)  
Ore 10.30: Lo Storytelling Management applicato alle associazioni culturali (Gabriella Gavioli)  
Ore 11.30: Coffee break  
Ore 12.00: Social Media Marketing applicato alle associazioni culturali (Matteo Pisanu)  
Ore 12.30: Pranzo a buffet  
Ore 14.30: Il Business Model Canvas applicato alle associazioni culturali (Christian Caleari)  
Ore 16.00: La comunicazione istituzionale e le partnership (Giacomo Ganzu) 
Ore 17.00: Coffee break  
Ore 17.30: Lavoro di gruppo: progetti dei giovani della circoscrizione (Matteo Carzedda – Alice Murgia)  
Ore 19.00: Fine dei lavori  
Ore 20.00: Apericena e concerto  
Domenica 21 maggio 2017  
Ore 9.00: Incontro in associazione: dibattito e confronto su circoli e progetti – interviene un rappresentante per associazione  

Ore 11.00: Visita della città  
Ore 13.00: Pranzo con prodotti tipici della città ospitante



Lascia un commento

Codice di sicurezza: