al tavolo, a sinistra Alessandro Calia

di Paolo Armosini

Si è svolto il 6 luglio nel Comune di Dryanovo in Bulgaria il Forum/Convegno Internazionale su Economia e ecologia e turismo “ Unione Europea : opportunità e priorità “ , evento già annunciato a marzo, che si è svolto appunto nella città di Dryanovo dal 3 all’8 luglio.

Il Forum era organizzato da C.R.E.A.M PPP Alliance EUROPA ( COMMUNITY, REALIZATION, EUROPEAN, AID, MASTERPLAN ), C.R.E.A.M PPP BULGARIA, Camera di Commercio Italiana in Bulgaria; all’apertura del convegno il saluto di Zoran Jelic per C.R.E.A.M PPP Alliance EUROPA, a tutti gli ospiti illustri convenuti, in particolare l’Associazione Sardica associata della CCIB di Sofia e rappresentato dal vice presidente Dottor Alessandro Calia, unico circolo sardo e italiano presente nell’area balcanica, i rappresentanti del mondo dell’imprenditoria bulgara ed europea, il presidente della Camera di Commercio Marco Montecchi, Franz Huber cartografo e senatore europeo, il Dottor Ivaylo Kalfin Special Advisor alla Commissione Bilancio e Risorse Umane presso la UE, il Dottor Deyan Pavleski, vice Ministro delle Infrastrutture in Macedonia presente inoltre l’Ingegner Miroslav Semov Sindaco di Dryanovo e Valery Dimitrov responsabile C.R.E.A.M PPP in BULGARIA. Tante le personalità presenti intervenute al Convegno che lo hanno arricchito in idee e prospettive, e che aveva come obbiettivo quello di creare una discussione tra esperti sulle tematiche inerenti il business in generale oltre a un approccio di intenti futuri in previsione della prossima Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea della Bulgaria ( 1 Gennaio 2018 ); il Convegno, a detta dei convenuti, si è rivelato molto interessante per le tematiche affrontate, in particolare si è evidenziato il ruolo importante che vanno assumendo sempre più i partenariati tra pubblico e privato a sostegno di imprese e progetti infrastrutturali bulgari ed europei. Per il turismo si è presentata la Sardegna con le sue perle che variano tra mare e montagna, natura incontaminata e archeologia. La presentazione è stata molto apprezzata soprattutto dal cartografo di fama mondiale Franz Huber, il quale ha dato preziosi consigli su come portare turisti in massa anche nelle zone meno famose di Bulgaria e Sardegna. Citando l’esempio di un paesetto sconosciuto della Serbia, dove in un anno è riuscito a portare oltre 60.000 turisti.



Lascia un commento

Codice di sicurezza: