di Federica Lai

I riti e i miti della Cagliari degli anni ’60, e non solo. Il libro “A biliardino non gioca più nessuno”, scritto da Nino Nonnis e edito da Palabanda Edizioni, verrà presentato nel Teatro di Sant’Eulalia di Cagliari, nel vico Collegio 2, l’11 novembre alle 18,30. Si tratta di una riedizione dell’opera uscita nel 1997, riproposta vent’anni dopo, in forma del tutto rinnovata sia editorialmente sia nella stesura. Con l’autore saranno presenti anche  Maria Pina Doi e Maurizio Medda.

Il libro. Tante cose scompaiono, talvolta in maniera colpevole: un edificio, una fontana, i tram. Il mondo cambia, ma non significa sempre progresso, spesso è soltanto sviluppo. Questo è un libro d’affetto, dedicato da Nino Nonnis al figlio grande per dirgli tutte le cose che ha tralasciato. Parla del tempo in cui i ragazzini dicevano “vado giù a giocare”, quando ci si conosceva tutti di vista e non si poteva barare. Le vasche, i giochi poveri, i gavettoni, le crabonere, le parole scomparse: non è solo a biliardino che non si gioca più.

L’autore. Nino Nonnis è nato a Sindia (NU), ed è insegnante e giornalista pubblicista. Come autore teatrale ha scritto una ventina di testi, rappresentati anche in importanti festival regionali e nazionali. Come attore e autore ha interpretato molti monologhi umoristici. Ha scritto “Grazia a Maria”, “Le puoi leggere anche in tram”, “Racconti non di solo sesso”, “Una donna tutta d’un pezzo”, “Hanno ucciso il bar Ragno”, “Bridgida”, “Nai No”, “La piccola Parigi”, “Lizzeri”. Suoi racconti sono presenti in “NeroCagliari” e “Cartas De Logu”.



Lascia un commento

Codice di sicurezza: