di Giovanni Salis

E’ l’attore e poeta algherese Ignazio Chessa, il vincitore della seconda edizione del “The Rocky HoR Poetry Slam soundtrack“, che conquista la giuria popolare scelta fra il pubblico presente a questo decimo poetry slam della stagione 2017/2018, organizzato dalla sezione sarda della L.I.P.S. – Lega Italiana Poetry Slam, e ospitato il 27 dicembre scorso nei locali del The Hor – The House of Rock di Piazza Mazzotti a Sassari.

Ignazio Chessa – campione sardo nel 2016 e autore insieme a Antoni Arca del libro “I’m great” pubblicato di recente per le edizioni Il Cenacolo di Ares – si è imposto davanti al sassarese Roberto Demontis. Terza classificata – alla loro prima partecipazione assoluta – l’inedita coppia formata da Laura Garau e Giovanni Previti. Quarto il campione in carica attuale Alessandro Doro Gli altri partecipanti sono stati: Andrea Doro e Carlo Pietro Solinas alias “Gatto”.

Presentato e animato dall’MC Sergio Garau (master of ceremony, coloro che animano e gestiscono lo svolgimento della “gara”), con l’aiuto del segretario regionale L.I.P.S. e notaio di gara multipiattaforma Giovanni Salis, il poetry slam ha regalato momenti di grande intensità e ironia grazie a performance originali e alla varietà di testi e generi diversi proposti, capaci di coinvolgere e sorprendere il numeroso e appassionato pubblico presente accorso per riempire il locale, rendendo difficile la scelta del vincitore finale.

La grande novità del “The Rocky HoR Poetry Slam” di questa nuova stagione è la presenza di “soundtrack“, una rassegna musicale – la prima e unica in Italia all’interno del poetry slam più rock che ci sia – nel quale si esibiranno come ospiti speciali alcuni dei migliori cantautori italian, inaugurata a novembre dal cantautore e polistrumentista aretino Alessandro Fiori.

Ad aprire e chiudere questo secondo appuntamento con “soundtrack” è stata l’esibizione di un artista di livello internazionale come la cantante e performer sarda Dalila Kayros – attiva dal 2013 nella scena sperimentale italiana ed europea e definita “una delle più grandi ricercatrici e performer vocali italiane di sempre” (OndaRock) – che, accompagnata per l’occasione dal musicista e compositore elettroacustico Danilo “Xover” Casti, ha rapito e incantato tutti i presenti sfodernado una intensa e suggestiva performance vocale e sonora.

La sfida letteraria era una delle tante tappe della competizione regionale sarda, una delle più vivaci nel panorama nazionale che ormai conta diverse centinaia di partecipanti fra poeti e performer; i vincitori di ogni serata potranno partecipare alle semifinali – e successivamente finali – del “Poetry Slam Sardegna”, dove si potrà competere per accedere come rappresentanti sardi alle prossime finali nazionali L.I.P.S. Lega Italiana Poetry Slam.

Le prossime date da segnare sul calendario – sempre al The HoR – con nuove “sfide” della poesia e della performance e ospiti speciali sono il 25 gennaio (con il noto cantautore e polistrumentista Marco Parente), 22 febbraio, 29 marzo, 26 aprile, 31 maggio.

Oltre naturalmente a quelle dello “Spoken wHoRd” – la prima e unica rassegna in Sardegna, e forse in Italia, dei migliori spettacoli dei migliori poeti e performer delle migliori scene italiane ed internazionali – con nuovi sorprendenti “alieni” della poesia e della performance sono: 4 gennaio, 18 gennaio, 15 febbraio, 22 marzo, 19 aprile, 24 maggio.



Lascia un commento

Codice di sicurezza: