ph: Maria Loi e Andrea Congia

La Casa di Suoni e Racconti, in collaborazione con l’Università della Terza Età e il Comune di Arbus, danno appuntamento Giovedì 18 Gennaio, nella Sala Consiliare del Municipio di Arbus, per lo spettacolo Araj Dimoniu di Sergio Atzeni, interpretato da Maria Loi e Andrea Congia

Giovedì 18 Gennaio alle ore 18:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Arbus (Via Pietro Leo 55), la Casa di Suoni e Racconti, in collaborazione con l’Università della Terza Età e con il Comune di Arbus, porterà in scena Araj Dimoniu di Sergio Atzeni, sotto forma di Fiaba Musicale. Scritta nel 1984, sarà interpretata dall’attrice Maria Loi e dal chitarrista Andrea Congia. Un viaggio, quasi un sogno, in cui Luisu, accompagnato dal cavallo Araj, incontra uomini e donne singolari, animali parlanti e misteriosi, un lungo cammino «per vedere come vivono gli uomini». Vicende fantastiche attendono i due compagni di avventura, che scopriranno un Mondo pervaso dall’avarizia e dalla brama del potere, ma abitato anche da persone buone. Lo Spettacolo è inserito all’interno della rassegna letteraria “Autori e Lettori” organizzata dall’Università della Terza Età di Arbus ed è una delle tappe della Rassegna di Spettacolo Significante 2018 – FRORIS, ideata da Andrea Congia e organizzata dall’Associazione Culturale Tra Parola e Musica, che gode del Patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di Arbus e della Fondazione di Sardegna. Significante è il primo segmento del progetto artistico-culturale della Casa di Suoni e Racconti che prende il nome di TRA LE MUSICHE, con cui l’Associazione indaga l’agire performativo della Musica. A sostegno del Progetto è stata attivata una campagna di crowdfunding sulla piattaforma buonacausa.org (buonacausa.org/cause/tra-le-musiche-2018). L’ingresso allo spettacolo è libero.

RICORDANDO SERGIO ATZENI - La Casa di Suoni e Racconti rende omaggio a Sergio Atzeni con un’operazione drammaturgica tratta da Araj Dimoniu, fiaba scritta oltre 30 anni fa, e che, nel 2015, la Casa Editrice Condaghes ha deciso di ripubblicare nella sua foggia originale, corredata dalle illustrazioni di Giorgio Pellegrini. Un racconto che si trasforma in un’esplosione di Colori e Suoni, una performance dinamica che intende sottolineare lo stile visionario e corale di Atzeni.



Lascia un commento

Codice di sicurezza: