di Bruno Culeddu

Anche il nuovo anno si apre all’insegna del cinema “made in Sardegna”. L’importante rassegna cinematografica di respiro internazionale Trieste Film Festival ha messo infatti in programma “Uno sguardo alla terra” di Peter Marcias L’uomo con la lanterna” di Francesca Lixi,  mentre il forum di co-produzione cinematografica When East meets West, organizzato sempre  dal Trieste Film Festival, propone  “Exemplary behaviour” di Audrius Mickevicius  e “100 trips around the sun” di Victor Cruz.

 I quattro documentari sono sostenuti dalla Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna.

Uno sguardo alla terra

Peter Marcias parte da “L’ultimo pugno di terra”, il capolavoro di Fiorenzo Serra che racconta la situazione economica e sociale della Sardegna degli anni Sessanta per riflettere e discutere sul cinema documentario odierno. Il catalano Jose Luis Guerin, la francese Claire Simon, l’israeliano Tomer Heymann, l’afghana Sahraa Karimi, l’iraniano Mehrdad Oskouei, il filippino Brillante Mendoza, il cinese Wang Bing e Vincenzo Marra si confrontano sul cinema del reale e sullo stato di salute della Terra attraverso l’arte cinematografica.

L’uomo con la lanterna
Meta? degli anni ‘20. Un bancario sardo, Mario Garau, viene distaccato in Cina dal Credito Italiano per lavorare come funzionario della Italian Bank of China. La sua storia è narrata dalla regista  Francesca Lixi, sua nipote, attraverso cimeli, filmati e fotografie custoditi in alcuni bauli di famiglia. Il documentario sarà proiettato a Trieste in anteprima mondiale.

“Exemplary behaviour” e “100 trips around the sun” sono invece presenti nella Sezione “Last stop Trieste ” dell’Industry market When East meets West, organizzato dal Fondo per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia con l’obiettivo di porre l’industria cinematografica italiana al centro del panorama audiovisivo europeo.

Exemplary behaviour

Audrius Mickevicius ha dedicato il documentario agli ergastolani del carcere di Vilnius in Lituania. Avvalendosi delle musiche di Andrea Granitzio (diplomatosi al Conservatorio Pierluigi da Palestrina di Cagliari), delle ancestrali sonorità delle pietre scolpite dall’indimenticato Pinuccio Sciola  e del lavoro di graphic designer del cagliaritano Sergio Asili, il regista esplora l’anima dei condannati per omicidio, meditando poeticamente sui loro tentativi di riscatto e cambiamento. 

100 trips around the sun”

 “100 trips around the sun” di Victor Cruz, già vincitore nel 2016 del premio per lo sviluppo di WEMW, è un ritratto delicato e affascinante di persone provenienti da regioni molto distanti del mondo che hanno raggiunto, o sono in procinto di raggiungere, i 100 anni e che condividono una passione entusiasmante per la vita. Il documentario è beneficiario dei fondi della Sardegna Film Commission Filming Cagliari e di Sardegna Ospitalità .



Lascia un commento

Codice di sicurezza: